IMPIANTO GEOTERMICO PER AZIENDA VINICOLA

FORNITURA DI ACS, RISCALDAMENTO E RAFFRESCAMENTO CON PAVIMENTI RADIANTI

Nome *
Compila questo campo
Email *
Inserisci un indirizzo email valido.
Telefono *
Compila questo campo
Messaggio *
Compila questo campo
Mettere la spunta per inviare *
Devi accettare i termini per procedere

L’AZIENDA VINICOLA

RISPARMIO DEL 75% SULLE SPESE ENERGETICHE

L’azienda è dedita alla produzione di vini biologici ed è composta da un ufficio, un appartamento e una sala conferenze/degustazioni.
L’impianto geotermico a pompa di calore fornisce riscaldamemnto -raffrescamento mediante pavimenti radianti e acqua calda sanitaria. E’ presente un impianto di deumidificazione per la climatizzazione estiva e una unità di trattamento aria per la sala conferenze e degustazioni.

L’IMPIANTO GEOTERMICO

Impianto con scambiatori geotermici orizzontali in trincea. Il campo sonde si estende per circa due chilometri sotto il vigneto. Dal campo sonde le tubazioni corrono fino all’edificio dove si collegano alla centrale termica collocata al piano interrato.

Pompa di calore geotermica NIBE F1345.

Pompa di calore geotermica NIBE F1345

Modulo idronico HPAC 204 per pompa di calore geotermica NIBE F1345.

Modulo idronico HPAC

LA POMPA DI CALORE GEOTERMICA

Per la produzione di ACS, riscaldamento e raffrescamento è stata utilizzata la pompa di calore NIBE F1345 da 24 kW dotata di bi-compressore. Il doppio compressore interno consente la modulazione della potenza su 2 step in modo da adattarsi al carico termico richiesto.

Il raffrescamento avviene attraverso il modulo idronico HPAC. Questo modulo permette l’inversione del flusso idraulico e quindi la produzione di acqua fredda per l’impianto di climatizzazione estiva.
Al suo interno vi sono 4 valvole a 3 vie motorizzate controllate dalla pompa di calore e da un sensore di temperatura esterna (eventualmente collegato ad un termostato ambiente), per consentire la produzione di acqua refrigerata.

IL LOCALE TECNICO

Il locale tecnico nel seminterrato accoglie la centrale termica nel suo complesso.
Il sistema lavora su un bollitore per ACS con accumulo di 200 litri. La tipologia dell’accumulo sanitario è del tipo “Tank in Tank”. Si tratta infatti di due contenitori uno dentro l’altro.
All’interno del contenitore cilindrico dedicato alla produzione di ACS, la pompa di calore lavora riscaldando 300 litri di acqua tecnica che circondano il contenitore di accumulo da 200 litri di ACS.

In aggiunta è presente un volano termico da 500 litri per lo stoccaggio di acqua calda/fredda per l’impianto termico nelle 2 modalità Invernale/estiva.

IL SISTEMA DI DISTRIBUZIONE

Dal volano termico l’acqua calda o fredda viene inviata verso l’impianto a pavimento radiante presente in tutte le zone dell’edificio (ufficio, appartamento, sala conferenze/degustazioni). Il pavimento radiante fornisce la climatizzazione estiva e invernale con deumidificazione durante il periodo estivo.
Nella sala conferenze/degustazioni è presente anche una piccola Unità di Trattamento Aria (UTA).

CERTIFICAZIONE DELL’IMPIANTO GEOTERMICO

Su tutti gli impianti Geotermiaitalia esegue un test di resa termica GRT, Ground Response Test, che vale come certificazione del corretto funzionamento dell’impianto.

Nome *
Compila questo campo
Email *
Inserisci un indirizzo email valido.
Telefono *
Compila questo campo
Messaggio *
Compila questo campo
Mettere la spunta per inviare *
Devi accettare i termini per procedere